movimento5spighe

Movimento 5 spighe

Dopo la batosta delle elezioni europee e le polemiche sull’alleanza con Farage, la sfilza di sventure del m5s non sembra essere ancora finita. Qualche mese fa un deputato grillino fece una gaffe in diretta, annunciando, prima del suo intervento che sarebbe stato breve e “circonciso”. All’epoca, però, il moVimento era in piena ascesa e di una gaffe del genere tutti si son scordati in fretta.

Questa volta però il movimento fondato da Grillo e Casaleggio l’errore non l’ha fatto leggendo, bensì scrivendo. Nella relazione di un disegno di legge a tutela delle produzioni agricole nostrane, i relatori grillini si lamentano che “un terzo della pasta venduta in Italia è prodotto con grano saraceno“. Le tempestive precisazioni e correzioni dei parlamentari interessati non hanno fermato, anzi hanno alimentando, come benzina, le fiamme della satira su twitter.

L’entità della gaffe è sostanzialmente insignificante ma certe bucce di banana possono dimostrarsi assai più dannose del previsto se ci cammina sopra in periodi di vacche magre (popolarità calante). Bastano pochi errori ben cadenzati per trasformare un moto rivoluzionario nell’Armata Brancaleone della politica.

Gli elettori italiani potranno anche votare il partito di un comico come Grillo ma di certo non voteranno altreattanto volentieri un Movimento che ogni giorno assomiglia alla patetica caricatura di un comico anni ’80.

Longo lo cammino ma grande la meta. Vade retro Satàn. Vade retro Satàn. Vade retro Satàn. Contro il saracino seguiamo il profeta. Vade retro Satàn. Vade retro Satàn. Vade retro Satàn. Sanza armatura, sanza paura, sanza calzari, sanza denari, sanza la brocca, sanza pagnocca, sanza la mappa, sanza la pappa..

Leave a Reply